Nanoantenna
Nanosfere d'oro aprono la strada a computer esclusivamente ottici
di Erika Jonietz 07-05-06
Enormi quantità di dati corrono attraverso Internet ogni giorno sotto forma di onde luminose, trasportate da fibre ottiche. Ma i nostri computer ancora si basano su segnali elettrici trasportati da fili metallici, che hanno una larghezza di banda molto minore. Interconnessioni ottiche che possano guidare la luce attraverso il labirinto dei circuiti, aumenterebbero la velocità dei computer risparmiando energia, ma finora non sono uscite dai laboratori. Nuove ricerche, tuttavia, potrebbero consentire agli ingegneri di costruire antenne in scala nanometrica, che, trasformando la luce in un tipo diverso di onda, la mettano in grado di passare attraverso i metalli. Il risultato potrebbe essere una velocità di trasmissione dati di diversi ordini di grandezza maggiore di quella attuale.