Correzione quantica

Come verificare - e correggere - gli errori in un computer quantico

di 01-05-05
contesto: A un osservatore esterno la logica dell'informatica quantica può apparire mistica. Mentre un bit standard rappresenta i dati in un modo o in un altro (0 o 1 digitali), un bit quantico registra i dati in un modo e nell'altro (0 e 1 e tutte le possibilità intermedie). Mentre un computer normale deve esaminare una alla volta le diverse soluzioni possibili, un computer quantico potrebbe, in teoria, prendere in considerazione tutte le soluzioni contemporaneamente e scegliere quella corretta in una sola mossa. Si tratta di un procedimento ideale per le soluzioni basate sul metodo per tentativi, come nel caso della violazione dei codici cifrati. Ma come molte creature mitiche maledette, gran parte dell'informazione di un sistema quantico svanisce se viene osservata, perché il processo d'osservazione disturba il sistema. Ciò significa che un utente può conoscere la risposta a una domanda, ma non può verificare i calcoli che ci sono dietro. Un computer quantico ha quindi la necessità di correggere gli errori in modo affidabile, senza qualcuno che possa effettivamente esercitare un controllo. Finalmente, per la prima volta, John Chiaverini e i suoi colleghi del National Institute of Standards and Technology (NIST), sono riusciti a fare un'operazione di questo tipo in un sistema quantico che potrà essere migliorato progressivamente.