Il bene e il male delle nanotecnologie
Le preoccupazioni sui possibili pericoli delle particelle potrebbero rallentare
la crescita delle nanotecnologie.
di IVAN AMATO 02-05-04
Anche se il ritmo della ricerca nanotecnologica aumenta nei laboratori di tutto il mondo, alcuni studi hanno sollevato il problema che minuscole particelle artificiali potrebbero rappresentare una minaccia per la salute dell'uomo o per l'ambiente. Anche se le proprietà straordinarie delle nanoparticelle (quelle più piccole di 100 nanometri, la scala dimensionale dei virus e anche delle singole molecole) potrebbero consentire tutto, dagli strumenti diagnostici estremamente sensibili ai materiali super-resistenti, le stesse proprietà potrebbero permettere loro di penetrare nei polmoni, attraversare più rapidamente la pelle o permanere più a lungo nell'ambiente come sostanze inquinanti, una serie di effetti che potrebbe spingere all'introduzione di nuovi tipi di regolamentazione.