Contro Freud, ma perché?
Le ricorrenti critiche alla psicoanalisi freudiana riflettono la persistente difficoltà a concepire la conoscenza scientifica in termini non referenziali, ma interpretativi.
di Gian Piero Jacobelli 06-07-11
Almeno una volta ogni lustro (il proverbiale rito latino di purificazione quinquennale) qualcuno ritiene necessario prendersela con Sigmund Freud e con la psicoanalisi freudiana, dove la precisazione ha senso nella misura in cui apre la strada ad altre metodologie analitiche per così dire più "liberali" o più "suggestive".