Tecnologia nei fondali oceanici
di Patric Hadenius 30-06-06
Robot destinati al lavoro pesante possono adesso scavare oro nei rocciosi fondi oceanici, fino a due chilometri di profondità. All'inizio di quest'anno l'azienda canadese Nautilus Minerals ha inviato un robot appositamente progettato a effettuare una ricerca commerciale di oro e rame al largo della costa di Papua Nuova Guinea, in un ambiente montuoso a 1.600 metri sotto il livello del mare.