RFID a rischio di virus?
Essendo parte del sistema informatico, persino le umili etichette a radiofrequenza sono vulnerabili.
di David Talbot 30-06-06
Quando ricercatori olandesi hanno annunciato a marzo di essere riusciti a infettare il database di un sistema con un virus, utilizzando delle etichette di identificazione a radiofrequenza (RFID), hanno solo dimostrato l'ovvio, afferma Daniel Engels, ricercatore capo al laboratorio Auto-ID del MIT, un centro di ricerca sulle RFID. I sistemi RFID, essendo di base semplici computer, sono vulnerabili come tutti gli altri calcolatori. Un buon progetto di sistema e applicazioni mirate, però, minimizzano i rischi, dice Engels.