19. Giri di perlustrazione
Nelle ultime due settimane, Rosetta ha orbitato attorno alla cometa 67P/C-G da una distanza di circa 30 km per tracciarne la mappa. Ora è tempo di scendere ulteriormente.
di MIT Technology Review 25-09-14
Nelle ultime due settimane, Rosetta ha mantenuto un'orbita attorno alla cometa 67P/C-G per eseguire una fase conosciuta come GMP, o Global Mapping Phase (Fase di Mappatura Globale). Lo scopo di questa fase era quello di raccogliere dati scientifici ad alta risoluzione per caratterizzare i potenziali siti di atterraggio per Philae (vedi "Ne resterà soltanto uno") e continuare a monitorare le reazioni del vascello all'ambiente circostante la cometa attiva prima di avvicinarlo ulteriormente. In questa animazione sono riassunti i cambi di traiettoria eseguiti nell'ultimo mese per mantenere l'orbita costante.