Log In
Non hai un account? Registrati
I dati inseriti non sono corretti.
Usa un account esistente:
L’automazione di Amazon si appresta a colpire i colletti bianchi
Mentre gli algoritmi ricoprono sempre più mansioni, i ranghi della società vanno assottigliandosi.
Di Erin Winick il 19-06-18
Il retroscena: L’automazione nei magazzini di Amazon continua a diffondersi, e l’armata di robot della società conta ormai oltre 100.000 robot.

L’automazione degli uffici: Neppure i piani alti dell’azienda sono immuni all’invasione degli algoritmi. Quello che era cominciato con il trasferimento delle responsabilità quali l’ordinamento e la catalogazione dei prodotti a un software si è ormai evoluto in operazioni quali le trattative con importanti brand. “I computer sanno cosa acquistare e quando acquistarlo, quando offrire l’affare e quando aspettare”, spiega a Bloomberg Neil Ackerman, un ex dirigente di Amazon. “Questi algoritmi, che raccolgono migliaia di input e sono sempre in di corsa, sono più furbi di qualunque essere umano”.
Gentile utente per visualizzare l'articolo completo, o per far parte degli insider di MIT Technology Review Italia.
Advertisement