Log In
Non hai un account? Registrati
I dati inseriti non sono corretti.
Usa un account esistente:
Con 1.3 milioni di persone coinvolte, la caccia ai geni dell’insonnia è il più vasto studio genetico mai condotto.
Il desiderio di comprendere questa malattia così diffusa prende una piega senza precedenti.
Di Antonio Regalado il 12-02-18
Una squadra di ricercatori ha cercato le cause genetiche dell’insonnia nel DNA di 1.310.010 di persone. Nella speranza di trovare sia una spiegazione che una cura all'insonnia, sono stati identificati 956 geni differenti connessi a questo disturbo. Lo studio è il primo mai condotto sul DNA di più di un milione di persone. “E’ incredibilmente vasto,” racconta Stuart Ritchie, psicologo della University of Edinburgh che collabora a studi di genetica.

Il progetto ha utilizzato informazioni mediche e genetiche raccolte dalla UK Biobank e dalla 23andMe, una società che si occupa di genetica da banco.
Gentile utente per visualizzare l'articolo completo, o per far parte degli insider di MIT Technology Review Italia.
Advertisement