Log In
Non hai un account? Registrati
I dati inseriti non sono corretti.
Usa un account esistente:
Come dormire meglio
SleepActa, spin-off dell’Università di Pisa, ha elaborato un modo innovativo, semplice e non invasivo di studiare il sonno, già utilizzato in numerose cliniche italiane.
Di MIT Technology Review Italia il 29-01-18
SleepActa, nata nel gennaio 2017 presso il Polo Tecnologico di Navacchio, ha messo a punto e si appresta a lanciare sul mercato farmaceutico un servizio di monitoraggio del sonno che, grazie all’utilizzo di comodi braccialetti sensorizzati, può aiutare chi soffre di insonnia.

Grazie a un nuovo algoritmo, basato su reti neurali artificiali, la start-up è in grado di offrire un servizio di analisi del sonno e di refertazione automatica tramite activity tracker indossabili. Lo studio utilizza i dati raccolti 24 ore su 24 ore mediante i braccialetti usati dagli appassionati di fitness. Il medico o il farmacista di riferimento deve solo abbinare il braccialetto del paziente a un computer e dopo una settimana potrà sincronizzarlo per inviare i dati al server SleepActa e ottenere così il referto via email in pochi minuti.
Gentile utente per visualizzare l'articolo completo, o per far parte degli insider di MIT Technology Review Italia.