Log In
Non hai un account? Registrati
I dati inseriti non sono corretti.
Usa un account esistente:
Antonio Cibotti è candidato all’edizione 2017 del premio Giovani Innovatori
Cibotti ha lavorato prima in Kpmg Advisory come consulente nel settore consumer and industrial market, poi nel wealth management del Gruppo Mediobanca; da gennaio 2012 è entrato nel Gruppo Bucci Industries, di cui oggi è il marketing manager.
Di MIT Technology Review Italia il 23-05-17
Il candidato

Antonio Cibotti vive a Faenza, ha 35 anni.

Dopo la laurea in ingegneria gestionale a Bologna nel 2007, ha lavorato prima in Kpmg Advisory come consulente nel settore consumer and industrial market, erogando servizi di businesss performance services, poi nel wealth management del Gruppo Mediobanca.

Da gennaio 2012 è entrato nel Gruppo Bucci Industries di cui oggi è il marketing manager.

Il Gruppo Bucci opera nel settore dei caricatori di barre (iemca.com), nella produzione di macchine utensili (giulianico.com), nella robotica industriale (sintecorobotics.com), nel packaging (vire.it), nei materiali compositi avanzati (ribacomposites.it).

Nel 2011 ha fondato “Anch’io”, associazione di volontariato Onlus per aiutare bimbi con disagi e/o handicap a entrare nel mondo dello sport e delle attività ludiche.

Il progetto

Dopo avere inventato il caricatore di barre nel 1961 e averlo esportato in tutto il mondo negli anni successivi, IEMCA ha trovato nella crisi del 2009 l’ispirazione per ridefinire il proprio modello di business, iniziando a progettare macchine Industry 4.0.

I caricatori negli anni successivi vennero dotati di tecnologia ethernet con comunicazione isocrona in real time e ciò consente oggi di telecontrollarli, telecomandarli, teleassisterli, farli dialogare con altre macchine del processo produttivo e teleanalizzarne in modo predittivo i componenti critici, per manutenzione preventiva e analisi sul campo della difettosità.
  • Antonio Cibotti
Advertisement